IT
6

Enoteche Ristoranti a Milano

 L'enoteca nella Milano degli aperitivi

Che Milano sia la capitale morale d'Italia è storia vecchia e assodata, eppure qua e là ancora suscettibile di qualche disputa verbale, magari proprio tra un bicchier di vino e l'altro. Su una cosa, però, tutti sembrano concordare in pieno: la città meneghina è, senza ombra di dubbio, il cuore di quella tradizione degli aperitivi entrati ormai a far parte delle nostre abitudini serali. Non per niente, gli anni Ottanta vengono ricordati anche per il famoso slogan: Milano da bere. Tra i tanti modi di sbizzarrirsi con i drink, qui vogliamo raccontarvi di quelli consumati nelle enoteche di Milano, in un'atmosfera un po' più intima e retrò rispetto ad altri tipi di locali.

  • Tutti i ristorantiIl meglio in città
  • Smart OfferOfferte & Sconti
Cervìn

Cervìn

Centro
Italiano
Consorzio Stoppani

Consorzio Stoppani

Porta Venezia
Italiano
5.0/620

Boccondivino

Magenta
Italiano

Liber Pater

Stazione Centrale
Italiano

Sorsi E Morsi

Milano
Italiano

Vineria San Giovanni

Milano
Italiano
  1. 1.

    A spasso per i Navigli

    I Navigli rappresentano l'angolo milanese più suggestivo e romantico, che si snoda dalla Darsena fino a Porta Ticinese. Qui, turisti e milanesi, possono passeggiare quasi indisturbati da un traffico tenuto progressivamente sempre più ai margini. Ed è incantevole aggirarsi tra case di ringhiera e mercatini di libri usati, sostando nelle numerose enoteche di Milano, che in questa zona animano la movida serale. Vi consigliamo, quindi, di non perdere le atmosfere chiassose del Naviglio Grande e di quello Pavese, che racchiudono anche molte tra le più caratteristiche enoteche di Milano.
  2. 2.

    Galeotta fu quell'enoteca di Milano

    L'ambiente raccolto, le luci soffuse, il calore del legno sembrano favorire relazioni più intime e magiche. E se quei tavoli, che tante ne hanno viste, potessero raccontare tutto ciò di cui son stati testimoni, direbbero delle tante storie d'amore sbocciate in una piccola enoteca a Milano, complici due calici di vino e una dolcissima musica di sottofondo. Non a caso, Alberto Camerini cantava della Milano innamorata, quella vera, pulita e sincera, che si dipinge di colori. Una città inaspettata, che tra frenesie operose e ridenti alienazioni, sa regalare indimenticabili emozioni.
  3. 3.

    Un compleanno a sorpresa

    Se volete fare una sorpresa a una vostra amica o a un vostro amico, niente di meglio che invitarli a bere un aperitivo in una delle tante enoteche di Milano, nella quale racconterete a lei, o a lui, di quel vostro problema che urge un suo consiglio spassionato, proprio mentre mostriate di aver dimenticato che quello è il giorno del suo compleanno. Sarà più simpatico, allora, veder spuntare all'improvviso il resto della compagnia e stringersi intorno a lei, o a lui, muniti di torta e candeline, in un ambiente familiare come sanno esserlo certe volte le enoteche di Milano.
  4. 4.

    Enoteca a Milano anche in versione vegan

    Le enoteche di Milano, certo, sono soprattutto vino. E la scelta dei vini varia da locale a locale, ma ovunque è possibile degustare i tipici DOC dell'Oltrepò pavese e della Franciacorta, il San Colombano e formidabili IGT, quali il Verdea e i vini delle Colline del Milanese. A questi, si aggiungono prodotti nazionali (merlot, cabernet sauvignon, pinot, chardonnay) ed esteri (basti pensare agli eccezionali Bordeaux e Bourgogne). Il tutto, accompagnato da gustosi stuzzichini e taglieri di salumi e formaggi. Non mancano, però, in più di una enoteca a Milano, prelibati crostoni alle verdure, per la gioia dei palati vegetariani.
  5. 5.

    Lo spirito country nel cuore della città

    Il bello dell'essere umano sta nella sua ecletticità. Sa vivere momenti diversi, secondo lo spirito del momento. Ecco, allora, che a incontri classici nelle caffetterie del centro, ama alternare piacevoli conversazioni in ambienti che riescono a riprodurre, nel cuore di una metropoli, l'atmosfera informale e quasi country della provincia. L'enoteca a Milano spesso riesce in tale miracolo, e diventa un'oasi di serenità nella convulsa attività cittadina.
  6. 6.

    L'arte nascosta nelle enoteche di Milano

    C'è l'enoteca di Milano che ama la modernità. E si presenta con abito razionalista: ambienti squadrati, utilizzo di alluminio e cristalli, grande esposizione di vini come in teche da museo. In un tal locale, si possono degustare vini tra i più rari e pregiati, conservati in condizioni ottimali. È anche possibile acquistare la bottiglia speciale per un regalo da intenditori. Vi è, poi, l'enoteca raccolta, dove è il legno a far da padrone. Qui si conversa piacevolmente, sorseggiando un calice. È anche possibile trovare enoteche di Milano con stampe d'autore alle pareti. Ogni enoteca a Milano, serba una qualche sorpresa.
  7. 7.

    Cultura mitteleuropea

    Sebbene il vino sia caratteristico del nostro Paese, pure la cultura dell'enoteca ci riporta a locali tipici del Tirolo e della Baviera. Il piacere d'incontrarsi, prima o dopo cena, seduti su panche di legno, degustando vino, ha fatto presto a entrare anche nella nostra mentalità. Milano, poi, ha saputo unirvi il piacere della cucina locale, e non è raro entrare in enoteche a Milano che non si soffermino agli stuzzichini, ma offrano zuppe e risotti, la famosa cassoeula, crostoni con burola, formaggi erborinati e finanche il minestron a la milanesa. Il tutto, condito (si fa per dire) dalle note dolce e delicate provenienti dal pianoforte al centro della sala.