Osteria del Brutto Anatroccolo

Pezzolo Valle UzzoneItaliano, Piemontese
Questo ristorante non è più prenotabile online con Quandoo
Ristoranti Consigliati
In questa zona ci sono però 5 ristoranti che puoi prenotare:

Osteria La Torre

Cherasco
Italiano
5.1/630

Degusto Enoteca con Cucina

Neive
Italiano
4.9/635

Osteria del Brutto Anatroccolo

Le Langhe sono una delle regioni più affascinanti e stimolanti di tutta Italia. Il merito è anche dell’inventiva della gente che ci abita: Giovanni, titolare dell’Osteria del Brutto Anatroccolo di Pezzolo Valle Uzzone, è certamente uno dei più creativi. La sua coraggiosa idea di produrre del Merlot nella terra del Dolcetto ha decisamente pagato: oggi il suo locale di via Roma (gestito con la moglie Carla) è uno dei più amati della zona e ha contribuito a rinforzare il prestigio gastronomico che le Langhe possono vantare.

Orari di apertura

Oggi chiuso
Martedì
12:00 - 15:00
19:00 - 22:00
Mercoledì
12:00 - 15:00
19:00 - 22:00
Giovedì
12:00 - 15:00
19:00 - 22:00
Venerdì
12:00 - 15:00
19:00 - 22:00
Sabato
12:00 - 15:00
19:00 - 22:00
Domenica
12:00 - 15:00
19:00 - 22:00
Lunedì
12:00 - 15:00
19:00 - 22:00

Indirizzo

Osteria del Brutto Anatroccolo
Via Roma 31
Cuneo 12070

Il meglio del Menu

1C7EBA56-AA6F-4A1D-8ECB-DACE554D828B

Antipasti

Carne cruda battuta al coltello

13,00 €

Vitello Tonnato

13,00 €

Lingua al giardino

13,00 €

Più informazioni su Osteria del Brutto Anatroccolo, Cuneo

La favola del brutto anatroccolo - scritta da Andersen a metà del diciannovesimo secolo - ci ha insegnato che non si deve giudicare dalle apparenze e che ciascuno deve essere orgoglioso delle proprie differenze. L’Osteria del Brutto Anatroccolo ha raccolto alcuni elementi di questo racconto e li ha fatti propri: Giovanni e Carla, infatti, hanno voluto riprodurre nel loro ristorante in via Roma a Pezzolo Valle Uzzone, nel bel mezzo delle Langhe, l’eleganza del cigno in cui si trasforma il protagonista della favola. Giovanni, da langarolo doc, è un grande appassionato di vino e cura ogni bottiglia come fosse un figlio.

Tra i vini a disposizione nella sua osteria c’è anche un merlot (un unicum in questa regione) che ha chiamato Baloo, per ricordare il suo amato rottweiler. Carla, invece, è la regina della cucina dell’Osteria del Brutto Anatroccolo e ha una filosofia basata su due precisi capisaldi: leggerezza e digeribilità. Le materie prime utilizzate dall’Osteria del Brutto Anatroccolo vengono curate con estrema attenzione: non mancano i classici agnolotti al plin, la battuta di fassone, il tortino di melanzane ma anche piatti ricercati come il guanciale bovino brasato al barolo e al cacao.

0 Recensioni su Osteria del Brutto Anatroccolo