Pitagora

La cucina calabrese è molto più di nduja e sapori piccanti. È vero che questi gusti rappresentano una fetta consistente di questa tradizione, ma il Ristorante Pitagora di via Tiburtina Antica a Roma, nel cuore del quartiere San Lorenzo, vi dimostrerà che un ristorante calabrese che si rispetti è capace di proporre di tutto. Sfogliate il menu di Pitagora e fatevi conquistare da una cucina sincera e autentica, perfetta per assaporare l’essenza più pura della Calabria!

Orari di apertura

Al momento aperto - Chiuderà alle 15:00
Martedì
12:00 - 15:00
18:30 - 23:00
Mercoledì
12:00 - 15:00
18:30 - 23:00
Giovedì
12:00 - 15:00
18:30 - 23:00
Venerdì
12:00 - 15:00
18:30 - 23:00
Sabato
12:00 - 15:00
18:30 - 23:00
Domenica
12:00 - 15:00
18:30 - 23:00
Lunedì
Chiuso

Indirizzo

Pitagora
Via Tiburtina Antica 4
Roma 00185

Il meglio del Menu

2496D586-2ACF-41D3-B35A-57ECED744716

Antipasti

Tagliere di salumi e formaggi tipici calabresi

Pecorino crotonese, provola affumicata, soppressata, capicollo, salsiccia, 'nduja e bufala

Insalata di seppie agli agrumi

Misto di tartare

Tonno e arancia, polipo e patate, tonno e pistacchi di bronte

Più informazioni su Pitagora, Roma

Forse non tutti sanno che Pitagora, celeberrimo filosofo e scienziato greco, fondò una scuola a Crotone in cui si insegnavano, tra le altre discipline, matematica, astronomia e musica e di cui si discusse molto, visto che gli studenti ammessi erano vincolati ad una specie di segreto. È al celebre pensatore che si è ispirato, nel nome ma non solo, il ristorante Pitagora a San Lorenzo, uno dei quartieri più vivaci di Roma, se non il più vivace.

Il Ristorante Pitagora, non sorprendentemente, propone dell’ottima cucina calabrese in un contesto affascinante e caloroso, con 40 posti nella sala interna e 50 all’esterno. La cucina piccante è ovviamente una parte significativa di questo ristorante calabrese, ma da Pitagora troverete di tutto: questo locale di via Tiburtina Antica vi propone infatti classici intramontabili e rivisitazioni originali, che accontenteranno il palato di tutti. Qualche esempio? Provate una semplicissima tartare di polpo e patate per assaporare la freschezza mentre tra i primi non potete perdervi, specie in autunno o in inverno, le mezzelune ripiene di salsiccia con zucca, finocchi e castagne.

0 Recensioni su Pitagora