Velavevodetto ai Quiriti

Quattro anni dopo aver inaugurato Flavio Al Velavevodetto a Testaccio, Flavio De Maio decise di raddoppiare e proporre la sua cucina nell’elegante quartiere Prati (il quartiere più distante, socioculturalmente parlando, dal Testaccio), in Piazza dei Quiriti. Un’operazione coraggiosa che ha voluto portare tutti i piatti più famosi del Velavevodetto a Roma Nord. Una location forse più elegante ma che certamente mantiene intatto lo spirito del primo ristorante aperto da De Maio.

Orari di apertura

Oggi aperto - Aprirà alle 12:00
Venerdì
12:00 - 15:00
19:30 - 23:30
Sabato
12:00 - 15:00
19:30 - 23:30
Domenica
12:00 - 15:00
19:30 - 23:30
Lunedì
12:00 - 15:00
19:30 - 23:30
Martedì
12:00 - 15:00
19:30 - 23:30
Mercoledì
12:00 - 15:00
19:30 - 23:30
Giovedì
12:00 - 15:00
19:30 - 23:30

Indirizzo

Velavevodetto ai Quiriti
Piazza dei Quiriti 4/5
Roma 00192

Il meglio del Menu

1C7EBA56-AA6F-4A1D-8ECB-DACE554D828B

Antipasti

Fagioli, cotiche e salsiccia

5,00 €

Prosciutto crudo di Langhirano

8,00 €

Stracciatella di burrata con alici del cantabrico

8,00 €

Più informazioni su Velavevodetto ai Quiriti, Roma

Se avete vissuto gli anni ’80 conoscerete di certo Michele Nusdeo, che in un celebre spot pubblicitario consigliava il whiskey Glen Grant a delle splendide donne. Oggi Michele Nusdeo consiglia ai clienti del Velavevodetto ai Quiriti i migliori vini per accompagnare le numerose portate della cucina romana. La missione di Flavio De Maio, padre del ristorante Velavevodetto ai Quiriti del quartiere Prati, è sempre la stessa: esaltare al massimo i sapori della tradizione romana. Il Velavevodetto ai Quiriti si trova in Piazza dei Quiriti, in cui si trova la celebre Fontana delle Cariatidi, che negli anni ’20 suscitarono clamore non solo per la loro nudità ma anche per la loro posizione, da alcuni ritenuta oscena.

Fagioli con le cotiche accompagnati da pane bianco, nervetti scarniti dai pieducci di agnello bolliti, carciofi fritti, rigatoni con la pajata, la coratella: la tradizione povera della gastronomia di Roma, basata su frattaglie (il cosiddetto “quinto quarto” della bestia macellata), è celebrata in ogni suo aspetto al Velavevodetto ai Quiriti. Un’osteria che avrebbe reso felice anche Giuseppe Gioacchino Belli, cantore della romanità della prima metà dell’Ottocento e che ha celebrato questa cucina così particolare in uno dei suoi sonetti.

103 Recensioni su Velavevodetto ai Quiriti

Eccellente
5.2/6
103 Recensioni
Qualità/prezzo:Positivo
Tempo d'attesa:Molto veloci
Rumore:Positivo
Cibo:Perfetto
Servizio-personale:Eccellente
Atmosfera:Molto buona
Nuovo"Eccellente"
6/6
Andrea B.12 giorni fa · 1 recensione

Sono stato in questo ristorante più volte. Ci ritorno volentieri perché è sempre una certezza. Si mangia benissimo. Non sempre semplice trovare parcheggio ma con un po' di pazienza si trova. A due passi anche la zona per il post pranzo o cena (pub, gelaterie, bar, ecc.). Consigliatissimo.

"Eccellente"
6/6
Florindo M.un mese fa · 1 recensione

Buona professionalità. Ottima qualità nel piatto per un prezzo giusto. Locale datato ma accogliente. Cortesia ed attenzione riscontrata in tutto il personale. Posizione ottima per visitare la zona della Città del Vaticano. Locale serio, non da acchiappaturisti.

"Eccellente"
6/6
Nicola L.3 mesi fa · 1 recensione

Ho portato un amico a cena per assaggiare la Cacio e Pepe e ho fatto un’ottima figura... davvero tutto molto curato